Calendario corsi

<<  Novembre 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Galleria video

 

 

Galleria fotografica

Le nostre aule

Laboratori

Laboratorio teatrale

Campo prove

Centro addestramento

Live stream

Dipartimento ricerca

Sedi Eraclitea Point

Verifica attestati

Piattaforma e-learning

 

 

Accreditamenti

 

 

Eraclitea point

 

 

Collana editoriale

 

 

Paga il tuo corso

 

 

Iscriviti ai nostri corsi

Corso di sopravvivenza e salvataggio in mare

Il corso viene svolto ai sensi della regola VI/1 dell’annesso alla Convenzione internazionale IMO STCW ’95 e della sezione A-VI/1 del codice STCW e secondo le modalità di cui al DM 06/04/1987 e DD 07/08/2001.

 

Finalità del Corso:

Il corso è finalizzato all’adeguamento del D.M. 6/4/1987 e D.D. 07/08/2001 conforme alle disposizioni impartite dalla convenzione IMO STCW’95 per il personale operante a bordo di mezzi navali e offshore. Il corso garantisce i requisiti minimi di addestramento richiesti a coloro che sono coinvolti in attività marittime. In particolare il corso si pone l’obiettivo di fornire le conoscenze e le abilità necessarie all’uso dei mezzi di salvataggio individuali e collettivi.

 

Il Corso ha una durata di 24 ore, oltre esame.

 

Destinatari: Personale operante a bordo di mezzi navali e offshore

 

Requisiti: Nessuno

 

Documentazione richiesta:

  • Libretto di iscrizione alla gente di mare (personale marittimo);
  • Documento di identità;
  • Attrezzatura personale da doccia.

 

Contenuti teorici e pratici:

  • Ruolo d'appello, libretto e scheda di destinazione personali in caso d'emergenza;
  • Obbligo di cooperare alla sicurezza della propria nave e obbligo a soccorrere altre navi e naufraghi;
  • Come comportarsi nelle situazioni di emergenza che possono verificarsi in mare (collisione, incendio, affondamento, incaglio, uomo a mare, inquinamento).
  • Conoscenza dei segnali di salvataggio, di soccorso, di allarme e per la direzione della lancia di recupero di uomo a mare.
  • Mezzi di salvataggio individuali e collettivi normalmente disponibili sulle navi e loro normale ubicazione.
  • Dotazioni delle lance e delle zattera di salvataggio.
  • Sopravvivenza in circostanza di incendio e petrolio in acqua, o in acque infestate da squali;
  • Necessità di essere pronti ad ogni emergenza e conseguente valore dell’ addestramento e delle esercitazioni;
  • Conoscenza delle esercitazioni di emergenza che normalmente si effettuano a bordo e le operazioni da compiere al posto di riunione dei mezzi di salvataggio;
  • Approdo della lancia di salvataggio in costa.
  • Indossare la cintura di salvataggio;
  • Tuffo da 3 metri,
  • Recupero e assistenza dei superstiti;
  • Tecniche di liberazione;
  • Tecniche di trasporto;
  • Come aiutarsi a vicenda in acqua;
  • Rendere la posizione in acqua più visibile;
  • Nuoto in condizioni disagiate.
  • Simulazione del recupero dall’alto.
  • Indossamento della cintura di salvataggio;
  • Utilizzo della zattera di salvataggio;
  • Salita a bordo di un mezzo di salvataggio dalla nave e dall’acqua;
  • Raddrizzare un mezzo di salvataggio capovolto;
  • Utilizzo dei mezzi disponibili per facilitare il ritrovamento da parte di altri;
  • Gettare un’ancora galleggiante. 
  • Salita a bordo di un mezzo di salvataggio dalla nave.
  • Addestramento alla voga su una lancia di salvataggio a remi;
  • Simulazione del recupero di un uomo a mare con la lancia di salvataggio;
  • Azioni da compiere quando si deve abbandonare la nave e si e’ a bordo del mezzo di salvataggio;
  • Azioni da compiere quando si è chiamati al posto di riunione dei mezzi di salvataggio
  • Mezzi di sfuggita normalmente esistenti a bordo
  • Mezzi antincendio normalmente in dotazione alle navi, principi di funzionamento e pericoli connessi con l’impiego di alcuni di essi.
  • Tecniche per il ritrovamento di naufraghi e di lance di salvataggio;
  • Operazioni da compiere per salire a bordo di un mezzo di salvataggio da una nave e dall’acqua;
  • Azioni immediate e successive all’abbandono;
  •  Trasbordo da lancia ad unita soccorritrice
  • Effetto dell’immersione in acqua e l’ipotermia;
  • Esposizione al vento,pioggia,sole e al mare;
  • Importanza di indossare vestiario adatto e le relative precauzioni da prendere in climi freddi e climi tropicali;
  • Protezione contro il mal di mare e gli effetti del bere l’acqua di mare.
  • Uso opportuno dell’acqua potabile e del cibo;
  • Precauzioni d’uso della cassetta dei medicinali
  • Importanza di mantenere alto il morale;
  • Conseguenza del panico

 

Esame ed Attestazione Finale:

L’ammissione all’esame finale è subordinata alla frequenza di tutte le lezione previste, l’acquisizione delle conoscenze teoriche e l’effettuazione di tutte le prove pratiche. Ai fini del rilascio del certificato (IMO-STCW’95) finale e del tesserino personale i candidati sosterranno un prova d’esame di fronte ad una commissione presieduta da un rappresentante del Comando Generale delle Capitanerie di Porto.

 

Il corso di formazione viene erogato da un centro di formazione e addestramento autorizzato dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto partner di ACCADEMIA ERACLITEA.

 

 

CONTATTACI PER AVERE ULTERIORI INFORMAZIONI

 

 



ALCUNI NOSTRI CLIENTI

CONTATTI

 

Indirizzo: Viale della Libertà, 106, 95129 Catania
Tel: +39 095 449778
Fax: +39 095 2246113
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Copyright © Accademia Eraclitea P. IVA 04255790877 - Contatta il Webmaster